TEATROPERTUTTI.IT
/
/
Sundance Film Festival, il festival del cinema indipendente

Sundance Film Festival, il festival del cinema indipendente

Indice dell'articolo

Il Sundance Film Festival celebra l’arte cinematografica indipendente e ad oggi, in questo settore, è una delle manifestazioni cinematografiche indipendenti più influenti che esistano. In questo articolo raccontiamo le sue origini e daremo un’occhiata ai film più celebri premiati al Sundance!

Quando il Sundance Film Festival non si chiamava così…

La maggior parte delle persone pensa che il Sundance Film Festival sia stato fondato, nei primi anni ottanta del novecento dall’attore americano Robert Redford.

Ecco… non è proprio così, anche se Robert Redford, in effetti, c’entra qualcosa.

In realtà l’iniziativa di fondare un festival cinematografico che si interessi dei film indipendenti americani, cioè quelli prodotti al di fuori di Hollywood, venne nel 1978 a John Earle e Sterling Van Wagenen dello Utah Film Commission. Il festival all’epoca aveva un altro nome: Utah/United States Film Festival e si svolgeva tutti gli anni nel mese di settembre a Salt Lake City, la capitale dello Utah.

Il festival si proponeva e si propone ancora oggi di diffondere il cinema indipendente americano. L’idea è sempre stata quella di attrarre in un solo luogo registi e sceneggiatori che lavorano al di fuori del cinema mainstream. In seconda battuta, un altro ambizioso obiettivo del festival è sempre stato far conoscere e diffondere al grande pubblico il cinema indipendente. Quando ancora Robert Redford non c’entrava niente col festival, questi obiettivi erano portati avanti attraverso presentazioni di film retrospettivi e seminari tenuti da filmmakers.

Robert Redford, Sundance film festival
L’attore americano Robert Redford, ambassador del Sundance Film Festival

Robert Redford e il Sundance Film Festival

Qualche anno più tardi, nel 1981 il festival cambiò sede e si trasferì nella città dove ancora oggi si svolge, Park City. Nello stesso anno Robert Redford fondò il Sundance Institute che prendeva il nome da un personaggio che lo stesso Redford ha interpretato nel film Butch Cassidy and the Sundance Kid.

Il Sundance Institute si proponeva di riunire scrittori, registi e sceneggiatori in un unico posto dove poter creare le loro opere cinematografiche senza avere pressioni politiche o commerciali. Questo importante supporto ha dato la possibilità di emergere con le loro opere prime a sceneggiatori e registi oggi di fama mondiale come Quentin Tarantino, Robert Rodriguez e Steven Soderbergh.

Vista la vicinanza di intenti, Robert Redford diventò una sorta di ambasciatore e mecenate dello Utah/United Film Festival che, in verità, fin dalla sua nascita stentava a decollare e a farsi un nome negli ambienti cinematografici indipendenti.

Dal 1984 il Sundance Institute di Redford diventò l’organizzatore del festival, assumendone anche la direzione artistica. Fu così che l’evento venne spostato nel mese di gennaio, durante la stagione sciistica, e assunse il nome di Sundance Film Festival. Nel giro di pochissimo tempo il Sundance Film Festival diventò uno dei festival di cinema indipendente più importanti al mondo, nonché una delle vetrine più ambite dei film indipendenti sia americani che internazionali.

Fin dai suoi esordi, il Sundance Film Festival si è sempre proposto di far conoscere il cinema indipendente in ogni sua forma. Non solo lungometraggi narrativi, ma anche documentari e cortometraggi. Una diversità che riflette l’ampia gamma di voci creative che il festival cerca da sempre di promuovere e celebrare.

I film famosi premiati al Sundance Film Festival

Come accennato, nel corso degli anni, il Sundance Film Festival ha scoperto talenti emergenti e ha premiato film che hanno lasciato il segno nell’industria cinematografica.

Tra questi vale la pena ricordare Sex, Lies and Videotape del 1989 di Steven Soderbergh che affronta la tematica del sesso con una chiave di lettura insolita. uscì in sole quattro sale cinematografiche in tutti gli States, ma anche grazie al Sundance Film Festival oggi è considerato un vero e proprio cult, tanto da essere inserito nel 2006 all’interno del National Film Registry.

Qualche anno più tardi un altro film scoperto e portato alla ribalta proprio dal Sundance Film Festival è il cult di tarantino Le Iene. Una pellicola che ogni vero cinefilo ha visto e amato.

Più recenti, ma non per questo meno importanti e celebri sono la dolce e irriverente commedia Little Miss sunshine di Jonathan Dayton e Valerie Faris e il film musicale Whiplash di Damien Chazelle. Pellicole particolari, ma intriganti e che rimangono impressi nella mente dello spettatore. Questi, sono solo alcuni esempi di produzioni che grazie al loro debutto al Sundance, sono riusciti a conquistare la critica e il pubblico di tutto il mondo.

Nuova sede per il Sundance Film Festival?

Recentemente, gli organizzatori del Sundance Film Festival hanno fatto sapere che sono alla ricerca di una nuova città che possa ospitare il loro evento. Nel 2026, dopo più di quarant’anni, scade il contratto con Park City perciò tra aprile e maggio del 2024 le città americane interessate possono candidarsi per diventare la nuova sede del Sundance.

Nonostante le molteplici rimostranze dei cittadini di Park City e di molti turisti, che lamentano l’enorme numero di visitatori del festival rendono caotico e difficile raggiungere e spostarsi all’interno della città.

Nonostante questo, la stessa Park City si è candidata, perché l’evento cinematografico ha dei buonissimi risvolti economici sia per la città che per tutto lo stato dello Utah.

Quel che è certo è che il Sundance Film Festival è un faro di creatività e innovazione nell’industria cinematografica. E soprattutto continua ad essere piattaforma che porta alla ribalta artisti emergenti e film d’avanguardia!

altri articoli interessanti
Chi ha letto questa pagina, ha apprezzato molto i seguenti articoli
Scopriamo insieme il celebre e maestoso San Carlo di Napoli, il più antico teatro all'italiana d'Italia e del mondo!
Una guida alla sopravvivenza nel mondo dei casting e provini, della nostra casting director preferita: Marta Gervasutti!
La parola è uno degli strumenti principali di un attore. Per emettere correttamente i suoni, in modo che tutto il pubblico capisca cosa stai dicendo, è fondamentale avere muscoli e
Una locandina fatta bene è importantissima per promuovere un evento. Ecco 5 consigli utili per realizzare locandine migliori per i tuoi spettacoli.
Cerca
Cerca tra tutti gli articoli di Teatro per Tutti, compilando il campo qui sotto.
ARTICOLI A SORPRESA
Ti proponiamo due articoli scelti casualmente dal nostro vasto archivio, per scoprire argomenti che non sapevi di voler conoscere!