TEATROPERTUTTI.IT
/
/
Toni Servillo, un attore di teatro che fa cinema

Toni Servillo, un attore di teatro che fa cinema

Indice dell'articolo

Toni Servillo è uno straordinario attore cresciuto nel mondo del teatro e di cui il cinema non riesce a fare a meno. Interprete di enorme talento e carisma è nato il 25 gennaio 1959 ad Afragola, in provincia di Napoli. Ha conquistato il pubblico nazionale e internazionale con le sue eccezionali interpretazioni sia sul grande schermo che sui palcoscenici teatrali.

Le prime esperienze in scena di Toni Servillo

Servillo cresce in una famiglia che ha una grande passione per il teatro e perciò fin da piccolo ha modo di conoscere l’arte della recitazione. Le sue primissime esperienze teatrali risalgono ai tempi dell’oratorio salesiano di Caserta, per poi affrontare le prime vere messinscene durante l’adolescenza.

Il suo debutto in scena avviene alla vigilia della maturità classica, con lo spettacolo di Bertolt Brecht Le visioni di Simone Machard .

In scena con lui ci sono gli attori con i quali fonderà il Teatro Studio nel 1977: Matteo De Simone, Sandro Leggiadro, Riccardo Ragozzino, Eugenio Tescione e Nando Taccogna. Il gruppo artistico sarà un importante esperienza teatrale per Toni Servillo, col quale reciterà nei teatri d’Italia e d’Europa fino al 1984.

L’incontro con Mario Martone e l’esordio al cinema

Il 1986 è un anno davvero importante per l’attore italiano. Vince il premio Gennaro Vitiello con il suo atto unico Guernica, che dirige e interpreta. Ma soprattutto si avvicina al gruppo Falso Movimento e conosce il regista Mario Martone col quale fonda nel 1987 la compagnia Teatri Uniti, di cui è ancora direttore artistico.

Martone risulterà particolarmente importante per il nostro attore, perché è a lui che si deve il suo debutto cinematografico. Nel 1992 il regista napoletano lo vorrà per il suo film d’esordio Morte di un matematico napoletano. L’esperienza sul set al fianco di Martone prosegue con Rasoi nel 1993 (di cui lo stesso Servillo è sceneggiatore) e con Teatro di Guerra e ancora Noi credevamo.

Toni Servillo in una scena del film Qui rido io, di Mario Martone
Toni Servillo in una scena del film Qui rido io, di Mario Martone

Tuttavia, il cinema non riesce a conquistare Toni Servillo, che in questi anni continua a preferirgli il teatro. Amore che comunque non abbandonerà mai.

Tra gli anni novanta e i primi anni duemila l’attore campano, infatti, affiancherà alle esperienze cinematografiche un intenso impegno teatrale. È in questi anni che incanterà il pubblico teatrale con la sua regia di Sabato domenica e lunedì di Eduardo De Filippo, autore teatrale che considera suo mentore e maestro.

Il sodalizio con Paolo Sorrentino

Ma i primi anni duemila sono importanti anche perché Toni Servillo incontra un regista che lo porterà all’apice del successo cinematografico: Paolo Sorrentino.

Il regista conosceva e ammirava Toni Servillo già da tempo e perciò lo ha voluto per il suo film d’esordio L’uomo in più nel 2001.

I due torneranno a lavorare insieme più volte, nel corso degli anni con film di successo, amati da critica e pubblico, come Le conseguenze dell’amore e Il Divo, in cui Servillo interpreta egregiamente Giulio Andreotti.

Ma probabilmente è il film La Grande Bellezza, sempre di Sorrentino, che dona a Toni Servillo la fama nazionale ed estera. Il film infatti ha vinto nel 2014 l’Oscar come Miglior film straniero, rafforzando la reputazione di ottimo attore di Toni Servillo.

Toni Servillo e Paolo Sorrentino mentre reggono insieme la statuetta del Premio Oscar vinto per La grande bellezza.
Toni Servillo e Paolo Sorrentino mentre reggono insieme la statuetta del Premio Oscar vinto per La grande bellezza.

Tra cinema e teatro

Negli anni successivi Toni Servillo lavora sempre più assiduamente nel cinema, collaborando con registi italiani molto importanti come Matteo Garrone, Roberto Andò, Gabriele Salvatores e Stefano Sollima.

Ma, come detto, Toni Servillo non abbandona mai il teatro, il suo primo grande amore. E così, accanto ai successi cinematografici ne colleziona altrettanti in campo teatrale, lavorando instancabilmente sia come attore che come regista.

In questo campo, da segnalare è senza dubbio la sua regia e adattamento di Trilogia della Villeggiatura di Carlo Goldoni andata in tournée nel 2007 e il più recente Tre modi per non morire, a cui partecipa in veste di attore.

I premi di Toni Servillo

Per dare un’idea della bravura di questo grande attore, è bene fare un breve elenco dei 12 premi che è riuscito ad ottenere tra il 2005 e il 2014.

Toni Servillo ha vinto per ben quattro volte il David di Donatello e per tre volte i Nastri D’Argento. Si è poi aggiudicato un premio all’ European Film Awards, un altro al Festival di Venezia e un altro ancora al Roma Film Festival… senza considerare i premi e i riconoscimenti ottenuti in campo teatrale.

Nonostante il suo successo internazionale, Toni Servillo continua a impegnarsi ed è sempre alla ricerca di nuove sfide. È uno degli attori italiani più completi del panorama teatrale e cinematografico di cui poter davvero andare fieri.

Toni Servillo è una vera icona del cinema italiano, e sicuramente con le sue interpretazioni può essere d’ispirazione per le nuove generazioni di attori e attrici.

altri articoli interessanti
Chi ha letto questa pagina, ha apprezzato molto i seguenti articoli
Negli anni '50 la moda torna a rifiorire dopo la Grande Guerra. Ecco come realizzare un costume teatrale ambientato in quest'epoca.
Isabella Ragonese è un'attrice molto versatile del nostro panorama culturale. In questo articolo ripercorriamo la sua carriera!
La parola è uno degli strumenti principali di un attore. Per emettere correttamente i suoni, in modo che tutto il pubblico capisca cosa stai dicendo, è fondamentale avere muscoli e
Una locandina fatta bene è importantissima per promuovere un evento. Ecco 5 consigli utili per realizzare locandine migliori per i tuoi spettacoli.
Cerca
Cerca tra tutti gli articoli di Teatro per Tutti, compilando il campo qui sotto.
ARTICOLI A SORPRESA
Ti proponiamo due articoli scelti casualmente dal nostro vasto archivio, per scoprire argomenti che non sapevi di voler conoscere!